David Bowie ci lascia assetati

La morte di David Bowie, come la morte di qualsiasi celebrità intasa i social network di icone e simbologie. Ormai è un dato di fatto e non importa come la si vede. Per alcuni è una manifestazione d'affetto, per altri di stupidità ma poco importa.

Il "segno" più condiviso in quanto legato all'identità di David Bowie è il "fulmine" arancione dipinto sul suo volto nella copertina del suo sesto album Aladdin Sane.

Sono stati condivisi fulmini di ogni genere, avatar personalizzati, disegni, illustrazioni... e fin qui tutto nella norma ma il problema è la percezione legata a chi come me lavora nel campo del branding e si ritrova quotidianamente ad aver a che fare con marchi, loghi, simboli e simbologie.

Infatti è da ieri che ho una voglia matta di bere un GATORADE. Il fulmine arancione, tipico marchio della famosa bevanda energetica infatti subliminalmente è penetrato nei miei pensieri stimolando la mia coscienza a desiderare un prodotto che neanche era pubblicizzato palesemente (anzi minimamente) nelle immagini apparse davanti ai miei occhi.

La curiosità mi ha spinto a vedere se GATORADE avesse "sfruttato" (sto per dire una cosa orribile, quindi preparatevi) la morte di David Bowie per lanciare un messaggio sui suoi Social Network vista la similitudine tra i segni. Purtroppo, anzi, per fortuna, Gatorade non ha generato nessun tipo di immagine o campagna legata a questo avvenimento.

Come concludere questa riflessione?! Forse è meglio lasciarla aperta e senza un reale senso come è giusto che sia.

 

  • gatobowie
Contacts

Send me an email:

info@liuzzodesign.com

Call me:

+39.392.63.72.545

Send me a postcard:

via E. Villoresi, 16
20143 Milano

News & Extra

Ultima cena di Leonardo al femminile.

In qualità di coordinatore dei corsi di Graphic Design internazionali dello IED Milano ho la fortuna di incontrare studenti provenienti da tutto il mondo, studenti differenti per cultura, radici, usanze e costumi che passano tre anni insieme uniti dalla passione per il Graphic Design, dalla voglia di imparare a gestire la comunicazione visiva e portare avanti con… Leggi tutto »

Read More

Brand Territoriale: Un Logo Non serve!

Questo è il video (perdonate la qualità non eccellente) del mio Workshop tenuto ad Aprile 2018 al GRAnDE – Graphic Design Festival a Castelfranco Veneto dal titolo: “IL BELLO DEL BRUTTO – Identità territoriale senza stile ma con tanto stile”. Il workshop ha visto i partecipanti “vandalizzare” la statua del Giorgione, simbolo di Castelfranco veneto… Leggi tutto »

Read More

Meglio essere una bella trovata o una bella scoperta?

Ho avuto il piacere di fare una chiacchierata sul mondo del Graphic Design per il podcast “Credi Crea” e con il gentilissimo Michele Amitrani. Abbiamo discusso di personal branding nell’era del sovraccarico informativo, di cosa fare prima di studiare Graphic Design e di come sia importante farsi scoprire e non farsi trovare. Vi invito ad… Leggi tutto »

Read More