Vedere Milano con gli occhi degli altri – Workshop IED Milano

Durante l'anno accademico 2016/17 dello IED Milano ho avuto il piacere e l'onore di seguire insieme a Cinzia Piloni, docente e coordinatrice della scuola di Comunicazione, un workshop rivolto agli studenti del Liceo delle Scienze Umane Preziosissimo Sangue di Milano all'interno dei programmi di alternanza scuola/lavoro promossi dal governo italiano e coordinati dal Gloria Zigon per IED Milano. 

L'obiettivo del workshop è stato quello di creare una campagna di comunicazione sociale, tema non semplice per dei ragazzi così giovani e non esperti nel settore.

Dopo aver escluso tematiche classiche come l'ambiente, il razzismo, il bullismo o la droga, difficili da fronteggiare in quanto gli studenti non possedevano un background tale da permettergli di comprendere a pieno l'argomento e con il forte rischio di cadere nei soliti stereotipi e luoghi comuni, si è deciso di analizzare e lavorare sul tema della diversità di fruizione della città di Milano da parte di differenti tipologie di persone.

Il titolo del progetto scelto è: "QUANTO MI MANCHI" e intende sensibilizzare sul come ogni cittadino viva la città di Milano a suo modo e pur pensando che quello sia l'unico modo di viverla in realtà si perde o non nota i milioni di altri modi di vivere il contesto urbano da parte di altri cittadini.

Un concetto tutt'altro che banale, il vedere lo stesso luogo con gli occhi di qualcun altro! 

Attraverso la tecnica del "MAPPING" gli studenti si sono cimentati nel raccontare Milano con i loro occhi con l'obiettivo di cederli in prestito a chiunque osserverà il loro poster e il messaggio in esso contenuto. 

Essendo la tematica proposta ampia è sfaccettata, si è deciso di mettere dei paletti progettuali sotto forma di domande a cui gli studenti hanno dato una risposta con l'elaborazione grafica e testuale dei loro manifesti.

Le domande poste sono state le seguenti:

Milano è:
- Sicura?
- Romantica?
- Visionaria?
- Nervosa?
- Italiana?

Non mi dilungo oltre ma lascio che siano le immagini presenti in questo articolo a raccontare gli esiti del progetto.

Qualora vi interessasse ecco la presentazione introduttiva del progetto è possibile prenderne visione su: https://www.slideshare.net/liuzzodesign1/workshop-campagna-sociale-ied-milano

Contacts

Send me an email:

info@liuzzodesign.com

Call me:

+39.392.63.72.545

Send me a postcard:

via E. Villoresi, 16
20143 Milano

News & Extra

Chinese Theater L.A – Tra fama e Calligrafia.

Appena rientrato da un viaggio negli Stati Uniti d’America e volevo condividere le foto delle famose impronte e firme di attori che si trovano davanti al Chinese Theater di Los Angeles. Sophia Loren e Marcello Mastroianni capeggiano come ambasciatori del cinema italiano ma in mezzo si trovano Tutti i più famosi attori hollywoodiani, da Robert De… Leggi tutto »

Read More

Il DESIGN della PUNTEGGIATURA, Dal punto di Sarcasmo a quello d’Amore.

La scrittura è puro Graphic Design e la PUNTEGGIATURA ne è la prova. La scrittura è un sistema grafico che cerca di trasmettere non solo il senso ma soprattutto le emozioni, i toni e le sfumature della lingua parlata. Domande, dubbi, affermazioni, esistono simboli di interpunzione per tutto… Ma è proprio così? Ovviamente NO! Ancora… Leggi tutto »

Read More

Poster di Propaganda. Bisogna tornare a progettarli.

Questo è un poster che girava durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale. Sembra adattarsi meglio alla nostra epoca storica che a quella per cui era realmente destinato. Non avremo le Spie sovietiche, le bombe e i servizi segreti che tramano nell’ombra ma oggi il problema è il parlare senza pensare alla luce del sole… Leggi tutto »

Read More